Esame di Stato 2022, cosa succederà?

Esame di Maturità 2022

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è al lavoro sulle modalità con cui si svolgeranno i prossimi Esami di Stato 2022.

Dal Ministero dell’Istruzione non trapela alcuna informazione in merito. Vista la delicatezza della questione che ha come protagonista il mondo della scuola nella difficile era di Covid-19, la promessa è che nel merito della questione Esame di Stato ci sarà una risposta concreta entro la fine del mese di novembre 2021.

I ragazzi non sanno ancora quali prove li attenderanno.
Se dovranno affrontare il classico Esame di Maturità, composto da due prove scritte e una orale, oppure un esame senza prove scritte e con solo un maxi orale.

All’ipotesi dell’eliminazione delle prove scritte dall’Esame di Stato 2022 si sono detti contrari i sindacati, tra cui la CGIL. Nello stesso tempo una petizione con oltre 40.000 firme a favore dell’eliminazione delle prove scritte è già pervenuta al Ministro Bianchi.

Quello che sappiamo per certo è che i candidati privatisti potranno presentare la domanda di partecipazione agli Esami di Stato 2022 anche online accedendo con le credenziali SPID, CIE, eIDAS e che il termine perentorio per presentare la domanda è il 6 dicembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.